Nuova Zelanda, terribile terremoto porta la paura nelle città più importanti, poco dopo arriva l’allarme tsunami

 
 
 

La fortissima scossa che oggi ha colpito la Nuova Zelanda ha raggiunto una magnitudo di 8.1 secondo i calcoli dell’Ingv, 7.9 secondo le reti giapponesi, molto più forte di quanto segnalato inizialmente. Sentito dalle reti sismiche di tutto il mondo, è localizzato nella South Island della Nuova Zelanda. L’epicentro è in terra, ma per la grandezza della faglia il terremoto ha dislocato il fondale oceanico ed ha creato uno tsunami, con un’onda di circa due metri.

Dopo la prima ondata le ondate di tsunami successive sono state sempre più piccole, ma sono state registrate anche a Wellington e Castlepoint. Lo scrive il sito dell’istituto neozelandese WeatherWatch.co.nz, che spiega che sono stati lanciati nuovi allerta.

Tsunami in Nuova Zelanda, l’allerta della Farnesina.
L’unità di crisi della Farnesina, dopo il terremoto che ha colpito la Nuova Zelanda, ricorda che “le autorità locali hanno diramato un’allerta tsunami. Quindi si raccomanda ai connazionali la massima prudenza e sopratutto di tenersi informati sugli sviluppi della situazione tramite i media”. Tutte le inforrmazioni possono essere seguite tramite le autorità locali consultabili sul sito http://www.civildefence.govt.nz/ e all’indirizzo Twitter @civildefenceNZ, inclusi eventuali ordini di evacuazione. Per emergenze contattare Ambasciata d’Italia a Wellington al numero +64 (0)274448259″.

Tsunami Nuova Zelanda, evacuato il centro della capitale
Migliaia di persone sono state evacuate dal centro della capitale dopo l’allarme tsunami che riguarda l’intera costa orientale. Nel video potrete vedere anche l’allarme che è stato lanciato in città nel totale buio, le immagini sono davvero impressionanti.

Nel video potrete vedere gli effetti devastanti che ha avuto questo terremoto.