I medici stanno per togliere la spina, quando si accorgono che qualcosa si muove sotto le coperte

Ci sono persone che apparentemente sembrano avere tutto quello che serve per essere felici. Anche per la 22enne Sam Hemming sembra essere esattamente così. Sam vive in Inghilterra e studia legge da un po’ di anni. Il suo sogno è quello di diventare un ottimo avvocato. L

a sua vita però cambia completamente quando sale in macchina di un amico. Purtroppo, quel giorno, i due hanno un terribile incidente: il veicolo va fuori strada e si capovolge più volte prima di fermarsi. L’amico della ragazza per fortuna riporta solo ferite superficiali, Sam purtroppo ha la peggio.

Il suo corpo viene scaraventato fuori dall’auto. Il corpo e il viso le si riempiono di schegge e nell’impatto si rompe ben quattro ossa del collo. I soccorsi la portano immediatamente in ospedale, ma è addirittura necessario ricorrere ad un elicottero per spostare il suo corpo. Per fortuna però sopravvive. I medici però tengono la prognosi riservate per un po’ di giorni.

L’operazione dura ben 6 ore. Le viene indotto il coma. Dopo 19 giorni, i medici purtroppo comunicano alla mamma della ragazza, Carol, che non possono più fare niente per la ragazza e che non si sarebbe più svegliata dal coma. Serve solo il suo consenso per staccare la spina. 

Proprio mentre la sua mamma sta per salutarla un’ultima volta, la ragazza ha una reazione: muove l’alluce. Dopo qualche minuto apre gli occhi, ed è di nuovo tra le persone che la amano. 

Purtroppo, l’incidente le ha danneggiato la parte destra del cervello, ma per fortuna non quella sinistra. Con l’aiuto di alcuni specialisti, riesce così a recuperare le sue funzioni vitali.

Oggi riesce di nuovo a parlare e camminare, un’incredibile ripresa. Per i medici, un recupero come il suo è un vero miracolo. Ecco come racconta quello che le è successo: “Non mi ricordo del momento dell’incidente. L’ultima cosa di cui ho memoria è la festa per la mia laurea. Adesso voglio impegnarmi per tornare alla mia vecchia vita”.  

La ragazza è grata a tutta l’equipe che l’ha salvata, non dimenticherà mai cos’hanno fatto per lei.

Eccola oggi, in grandissima forma.

Una fantastica storia di speranza.

Se hai trovato interessanti i nostri articoli continua a seguirci. Se ancora non li hai visti CLICCA QUI per vedere gli ultimi articoli.