CAOS NEL SALOTTO DELLA D’UROSO, UN UOMO IRROMPE IN STUDIO, MA LEI LO AFFRONTA

Strana storia successa a Domenica Live, il salotto di Barbara D’Urso. Improvvisamente un pazzo si è introdotto in studio, nel bel mezzo della trasmissione, e ha interrotto tutto iniziando a urlare e a parlare contro il pubblico.

Subito è stato caos in studio, visto che si era in Diretta, e la situazione poteva sempre degenerare da un momento all’altro. Si è alzato Platinette, vestito in “borghese” per l’occasione, per provare a calmare l’intruso che continuava ad urlare “che devo fare io per vivere?”

Il pubblico era esterrefatto, il salotto della D’Urso non è certo estraneo a fuoribonde liti e colpi di scena, ma ciò non era affatto parte dello spettacolo, questa è stata una vera e propria invasione di campo, che ha lasciato tutti spiazzati, e ancora sono in molti a chiedersi come abbia potuto un individuo estraneo intrufolarsi in un luogo tanto affollato, durante una diretta televisiva, senza essere ferma.

Se fosse stato un terrorista, adesso staremmo parlando di altro, per fortuna però, grazie al sangue freddo della conduttrice, che ordina di farsi portare un “gelato”, ovvero il microfono portatile, da voce all’intruso dicendo “qui non censuriamo nessuno”.

Vedendosi accettato, il losco individuo, si calma, accusando la trasmissione di “aver bussato in tutti i modi, e non essere mai stato ascoltato”. Sicuramente va lodata l’impeccabile conduzione di Barbara D’Urso che, con un sangue freddo impeccabile, riesce a riportare il sangue freddo e la calma in studio, dimostrando ancora una volta il suo immenso valore.

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento con le tue opinioni nell’apposita sezione, quello che hai da dire ci interessa.

Sul nostro sito puoi trovare moltissimi articoli interessanti e divertenti con il quale passare il tuo tempo, ti basterà fare un giro tra le varie categorie per scoprire gli articoli che più ti interessano. Ti ringraziamo per la visita e ti invitiamo a tornare presto per scoprire le novità che abbiamo in serbo per te.

Se hai trovato interessanti i nostri articoli continua a seguirci. Se ancora non li hai visti CLICCA QUI per vedere gli ultimi articoli.

Potrebbero interessarti:

loading...